Festivaletterature

I festival letterari italiani

Archivio per il tag “tra le righe di barga”

Roberto Giacobbo, Beppino Englaro ed Emilio Gentile tra gli ospiti del Terracina Book Festival 2017

Roberto Giacobbo, Beppino Englaro ed Emilio Gentile tra gli ospiti del Terracina Book Festival 2017

Giunto alla sua ottava edizione il Terracina Book festival, organizzato da Innuendo editore, Tra le righe libri editore e Prospektiva, patrocinato dal Comune di Terracina, Città che Legge 2017, si apre nel centro storico venerdì 8 settembre alle ore 18 per poi proseguire fino a domenica 10. Tanti gli ospiti e i temi affrontati. Con Beppino Englaro sul palco Andrea Giannasi e Massimo Lerose dialogheranno sul fine vita e sui diritti civili ricordando Eluana Englaro. Con il famoso conduttore televisivo Roberto Giacobbo – autore della trasmissione Voyager in onda sulla Rai – invece il tema sarà quello del mistero raccontato attraverso il viaggio. Con lo storico Emilio Gentile, docente alla Sapienza di Roma in storia contemporanea, intervistato dal giornalista Cesare Rinaldi, invece l’argomento sarà il fascismo e il consenso, seguendo la lezione di Renzo De Felice. Domenica il TBF presenterà come ogni anno Poeti a duello la sfida a colpi di versi ideata da La Masnada in Calabria e portata in tour in Italia dal poeta Gianluca Pitari.

Questa edizione offrirà delle anteprime “Terracina LittleTown” a partire dalle 18,30 dedicate ai bambini.

Il Terracina Book Festival, che fa parte degli eventi delle Città del libro, è ideato da Massimo Lerose e Andrea Giannasi, che si svolge in Piazza Santa Domitilla nel centro storico di Terracina. Tra l’Appia antica, la Cattedrale, i resti delle antiche vestigia dell’impero romano si tiene il festival con contaminazioni letterarie, poetiche, cinematografiche e tanti scrittori.

Ogni giorno verrà aperto uno spazio bibliolibreria.

In dettaglio il programma del TBF 2017 prevede:

– Venerdì 8 settembreLittleTown Terracina, alle ore 18,30 con la lettura della favola “Mozart e lo Gnomo Saggio” di Simonetta Biserni.

Alle ore 19 Terracina poetica con Armando Citarelli e Andrea Sibilio.

Alle ore 20 la storica voce della Rai, Alberto Lori, presenta il suo ultimo libro “L’ombra della sera”.

Alle ore 21 sul palco Beppino Englaro.

– Sabato 9 settembre: alle ore 19 Terracina Narrante con Fabio Cervelloni autore di “Io sono l’Agenda” e Giuseppe Recchia autore di “Maledetti dalle fiamme”.

Alle ore 20 Incontro con lo storico Emilio Gentile.

Alle ore 21 sul palco Roberto Giacobbo.

– Domenica 10 settembre: alle ore 18,30 Lettura della favola “Il drago di Carta” di Simone Pozzati, illustrazioni di Valeria Cerilli e animazione attraverso il #teatrinoDelleMarionette di Alessandra Gradassi.

Alle ore 19 l’argomento sarà quello dell’universo femminile con Carmer Gasperotto e Marielena Porzio autrici di “Éco – S. Femminile plurale” e Merilia Ciconte autrice di “Dopo il buio. Storia di un amore malato”.

Alle 20 Mario Di Mario presenta “Terracina. Cronache di vita amministrativa vissuta. 1960-1990”.

Alle 21 Poeti a duello al termine del quale si terranno le premiazioni di “Si scrive Terracina”.

Il TBF fa parte della rete dei festival letterari. Dieci eventi in quattro regioni italiane tra Toscana, Puglia, Calabria e Lazio (www.prospektiva.it).

Slow Food Day al Tra le righe di Barga winter festival

slow-food-day-2017.jpg

Sabato 8 aprile alle ore 11 presso l’aula magna ISI, in occasione dello Slow Food Day, nell’ambito del Tra le righe winter festival, l’amministrazione comunale, la biblioteca “F.lli Rosselli”, la condotta Slow Food Garfagnana e Valle del Serchio, Tra le righe libri e ISI di Barga, presentano il libro “Fame di guerra” di Simonetta Simonetti.
Si tratta di un viaggio tra la prima guerra mondiale e gli anni cinquanta alla scoperta dei cambiamenti della cucina italiana. Dalla penuria e la nascita della cucina del poco e del senza, alle ricette di guerra; dalla tavola autarchica fino all’educazione della donna all’essere “maestra del riciclo e del riuso”.
Uno slogan su tutti: “la cucina del poco e del senza”.
Gli italiani nel Novecento hanno dovuto fare i conti con termini quali il razionamento, l’annona, i surrogati, l’autarchia, la fame da trincea, la gavetta e la marmitta. Tutte parole che mascheravano la fame di guerra e la restrizione. Il fascismo coniò slogan come “Chi mangia troppo deruba la Patria” e inaugurò gli orti di guerra sostituendo il té con il  carcadè, il Caffè con il Caffesol, una sorta di miscela marroncina che nulla manteneva dell’aroma proprio del caffè, e la pasta, dopo una forte propaganda, con il riso, prodotto dalle risaie italiane.

Al termine dell’evento gli studenti dell’Istituto alberghiero presenteranno le  degustazioni di ricette tratte dal libro cucinate con il “poco e con il senza”.
Partecipano, con l’autrice, Giovanna Stefani, Catia Gonnella, Alessio Pedri, Ivo Poli, Vincenzo Bellino, Andrea Giannasi.

 

Dal 12 marzo il festival letterario Tra le righe di Barga winter

TRAWFB

Dal 12 marzo il Tra le righe di Barga winter festival letterario

Il programma del festival letterario Tra le righe Winter festival 2016 offre un cartellone ricco di eventi. Il festival organizzato dall’amministrazione comunale di Barga, dalla Biblioteca comunale “F.lli Rosselli”, e da Tra le righe libri editore inizierà il 12 marzo per chiudersi il 16 aprile.

Avrà come ospiti Lucia Guarano, corrispondente per Huffington Post, Al Jazeera e T-Magazine Qatar, il docente universitario Maurizio Boldrini (Siena), Marcello Flores D’Arcais (Direttore di Micromega e corsista di Repubblica, il Fatto Quotidiano, El País, Frankfurter Allgemeine Zeitung), Romano Sauro (comandante della Marina Militare italiana nipote dell’eroe Nazario Sauro), Alessia Sorgato, avvocato ed esperta di violenza sulle donne e minori autrice del saggio “Giù le mani dalle donne” (Mondadori), il regista iraniano Keyman Karimi (in videointervista perché condannato a due anni di carcere per il suo ultimo documentario) del quale sarà proiettato il docufilm “Broken Border” (con la partecipazione di Amnesty International Italia), il Prof. Arturo Viglione, Beppe Calabretta e infine chiuderà il festival Alessandra Monasta autrice del libro “La cacciatrice di Bugie” (Longanesi).

Tutti gli eventi saranno aperti dai saluti dell’Assessore alla cultura Giovanna Stefani e saranno moderati da Andrea Giannasi.

Ecco il programma in dettaglio.

Sabato 12 marzo alle ore 10,30 presso il Teatro dei Differenti di Barga incontro con la scrittrice Lucia Guarano, corrispondente per Huffington Post, Al Jazeera e T-Magazine Qatar, che presenterà il libro “La guerra è finita” (Robin) sulle rivolte studentesche del ’77.

Dialogano con l’autrice, per parlare di giovani e impegno politico, i docenti universitari Maurizio Boldrini e Marcello Flores D’Arcais (Direttore di Micromega e corsista di Repubblica, il Fatto Quotidiano, El País, Frankfurter Allgemeine Zeitung e Gazeta Wyborcza).

Sabato 12 marzo alle ore 17 si parlerà di un eroe italiano presentando il volume “Nazario Sauro. Storia di un marinaio” (La Musa Talia) di Romano Sauro.

Sauro è una figura che un tempo si studiava in tutte le scuole ma oggi è quasi dimenticato: eppure lui fu protagonista della “beffa di Parenzo” quando ridicolizzò le difese asburgiche; prese parte al soccorso ai terremotati d’Abruzzo del 1915, in una missione umanitaria ante litteram; cospirò a fianco degli insorti albanesi contro l’impero ottomano. Allo scoppio della Grande guerra scelse l’Italia, ma catturato venne impiccato per alto tradimento dagli austriaci in una afosa giornata di agosto del 1916 a Pola.

Sabato 19 marzo alle ore 17 verrà presentato il libro “De… Homine Cornuto… ed altre singolari storie narrate nel XVI e XVII secolo da illustri Medici curanti e da valenti Cronisti” di Arturo Viglione (Pacini Fazzi).

Il titolo del libro, anche se volutamente malizioso, non deve trarre in inganno il lettore. Si tratta di un ponderoso saggio sul “fenomeno corna” che, prendendo lo spunto da descrizioni anatomiche di medici a cavallo fra l’Età barocca e la prima Età moderna, di cui fra l’altro viene sempre riferita un’accurata biografia, giunge a trattare la casistica di Età contemporanea, esaminando anche gli aspetti giuridici e di costume del fenomeno delle Corna Umane.

Presenta il libro Brunella Bertoni.

Sabato 2 aprile alle ore 16 si terrà l’evento dedicato al regista iraniano Keyman Karimi arrestato dal regime di Teheran e condannato in primo grado a 6 anni di carcere e 223 frustate. Karimi è accusato di aver “insultato il sacro” per aver girato un film sui graffiti della capitale.

Durante l’evento sarà proiettato il docu-film “Broken border”, che aiuta ad entrare nel mondo sul confine tra l’Iran e l’Iraq e permette agli “occidentali” di capire meglio come si vive in quelle zone.

L’evento in collaborazione con Amnesty International.

Sabato 2 aprile alle ore 17 presso la biblioteca di Barga si terrà la presentazione del romanzo “Il mastro il sigaro e la sedia” (Tra le righe libri) di Beppe Calabretta.

A Vela, un immaginario paesino della costa jonica calabrese, nasce vive e muore Vincenzo Torrini mastro falegname.

Il racconto della sua vita si coniuga con quella dei parenti più intimi e con quella dei suoi due amici, Ciccio e Pico.

Decisivo è l’incontro con “mastro Andrea”, che, oltre a insegnargli l’arte di lavorare il legno, lo indirizza verso la conoscenza, lo incoraggia a studiare, gli svela i misteri del sesso e dell’amore, ne stimola la formazione della coscienza civile e della responsabilità.

Sabato 9 aprile Barga sarà ospite l’avvocato e scrittrice Alessia Sorgato, esperta di violenza autrice del saggio “Giù le mani dalle donne” (Mondadori) con prefazione di Maurizio Costanzo.

I numeri sono da bollettino di guerra: in Europa 62 milioni di donne hanno subito violenze fisiche e/o sessuali e il 67% di vittime di abusi in famiglia non lo ha denunciato. Alessia Sorgato, cassazionista specializzata in diritto penale delle vittime, da sempre coraggiosamente impegnata a fianco delle donne nella lotta alle violenze di genere, partendo da storie vere raccolte negli anni, affronta il drammatico tema in tutte le sue molteplici declinazioni: dalla violazione degli obblighi famigliari ai reati su internet, dallo stalking ai maltrattamenti, dalla prostituzione minorile alla violenza sessuale su su fino all’uxoricidio… traccia i profili degli offender, ma delinea anche quelli delle vittime. Con un linguaggio semplice ed efficace ci guida nei meandri della giurisprudenza, ci parla di coraggio e di fragilità, di presa di coscienza e di speranza, di tutto quello che succede quando una donna decide di aprire una porta – o meglio una serie di porte – per raccontare la sua storia e denunciare…

L’evento è in collaborazione con la Commissione pari opportunità del Comune di Barga.

Sabato 16 aprile alle ore 17 sarà presente la scrittrice Alessandra Monasta autrice de “La cacciatrice di bugie” (Longanesi).

Un lavoro di cui tutti sentiamo spesso parlare ma che in realtà nessuno conosce davvero. Stiamo parlando del perito fonico per i Tribunali e le Procure più importanti d’Italia. La protagonista in questione è Alessandra, l’autrice del romanzo, che in La cacciatrice di bugie racconta il suo mestiere che è anche un vero e proprio talento. Su giornali e telegiornali si parla quasi ogni giorno di “intercettazioni”, ma non ci fermiamo mai a pensare come avvengano in concreto. Facile pensare che le intercettazioni vengano semplicemente trascritte… ma non è così. È un lavoro infinitamente più complesso, delicato e… appassionante. Occorre ascoltare le voci. Identificarle. Riconoscere il variare delle emozioni e annotarlo. Distinguere i momenti di lucidità di chi parla da quelli di apparente, o reale, alterazione… Occorre saper capire chi dice la verità e quando… E soprattutto occorre saper determinare chi mente.

Info e note al sito:

http://www.prospektiva.it/index.php/Tra_le_righe_winter_2016

I festival letterari al Salone del libro di Torino

prospettiva-editrice-salone-libro -torinoNell’anno delle idee il Salone Internazionale del libro di Torino che si aprirà il 16 maggio al Lingotto Fiere, si offre ancora una volta come l’evento culturale più importante d’Italia. Ma non solo. Questa edizione – che secondo le previsioni sarà visitata da oltre 300.000 persone – intende stimolare la nascita di un dibattito intorno al futuro del libro. Per questo il tema è l’idea; idee dunque da studiare per superare le difficoltà del momento.
Mancheranno a questa edizioni tantissimi piccoli e medi editori schiacciati dalla crisi, ma non Prospettiva che per l’undicesimo anno consecutivo porterà i libri del proprio catalogo allo stand D 34 nel padiglione 1.
Tante le presentazioni offerte ai propri autori e tanti gli incontri in programma.
Si inizierà venerdì alle 15 con la presentazione del saggio “Le nuove famiglie: diritti, doveri, laicità, modernità” di Mario Moisio. Parteciperanno al dibattito Federico Novaro, Stefano Oliveri, Biancamaria Ripa di Meana, Luca Rolle.
Venerdì alle 17 presso lo stand della Regione Calabria presentazione della raccolta di poesia di Gianluca Pitari “Diario del complotto”.
Sabato alle 10,30 sarà la volta di “Scrivere in Prospettiva” in Sala avorio Andrea Giannasi intervista Claudio Beghelli, Elena Braccini, Stefano Carnicelli, Sergio Consani e Andrea Marzola.
In programma anche presentazioni allo stand, videointerviste e degustazioni di Garfagnana Orgolosa a cura di Slow Food Garfagnana Valle del Serchio con prodotti tipici (ogni giorno alle 17).
Saranno infatti ospiti quest’anno allo stand le Terre del Serchio dell’altra Toscana con moltissime realtà: la casa editrice Garfagnana; l’Unione dei Comuni della Garfagnana; il Comune di Barga; Ponti nel tempo ed Ecoland, gli orti scolastici.
Spazio anche agli ebook con una conferenza stampa congiunta per presentare le ultime novità dei marchi editoriali Librinmente e Abel Books con i loro libri elettronici venduti in tutto il mondo; presentazione poi di “Ventiperventi” il nuovo formato cartaceo della rivista letteraria Prospektiva che si trasforma in foglio di resistenza narrativa.
Intorno allo stand graviteranno anche gli organizzatori dei festival letterari Tra le righe di Barga, Festivaletteratura di Calabria, Leggere Gustando di Castelnuovo di Garfagnana, Il Terracina Book festival, Un mare di lettere di Civitavecchia, Garfagnana in Giallo e Incipit a Novoli Lecce.
In programma anche la presentazione ufficiale del bando del Contropremio Carver.
Durante il Salone del libro di Torino lo stand D34 sarà collegato con il mondo grazie ai social network costantemente aggiornati con fotografie, video e note. Ashtag di questa edizione #resistenze
Per seguirci basta cliccare qui
http://www.facebook.com/pages/Prospettiva-editrice/107922609230708

Marcello Simoni al Tra le righe di Barga Winter festival

Marcello Simoni a Barga sabato 16 marzo
L’autore ha venduto più di 300.000 copie

Sarà lo scrittore bestseller internazionale Marcello Simoni l’ospite del “Tra le righe di Barga Winter festival”, sabato 16 marzo alle 16 a Palazzo Pancrazi.
A presentare “La biblioteca perduta dell’alchimista” (Newton Compton editore) l’assessore alla cultura del Comune di Barga Giovanna Stefani, la responsabile della biblioteca “Rosselli”, Maria Luisa Livi e Andrea Giannasi, curatore dell’evento.
Presente anche il libraio Maurizio Poli.
Ma quali misteri nasconde il Turba philosophorum, il libro segreto degli alchimisti?
È la primavera del 1227 e la regina di Castiglia è scomparsa in modo misterioso. Strane voci corrono per il regno e alcuni parlano di un intervento del Maligno. L’unico in grado di risolvere l’enigma è Ignazio da Toledo, grande conoscitore dei luoghi e delle genti grazie ai suoi numerosi viaggi tra Oriente e Occidente e alla sua capacità di risolvere arcani e antichi misteri. A Córdoba, dove Ignazio viene convocato, incontra un vecchio magister che gli parla di un libro che tutti stanno cercando e che potrebbe dargli indizi sull’accaduto. Ma il giorno dopo verrà trovato morto avvelenato. Le ricerche del mercante di reliquie partono subito fino al rinvenimento del mitico Turba philosophorum, un manoscritto attribuito a un discepolo di Pitagora, che conserva l’espediente alchemico più ambito al mondo: la formula per violare la natura degli elementi. L’incontro poi con una monaca e con un uomo considerato da tutti un posseduto, ma in verità affetto da saturnismo, indirizzeranno Ignazio verso il castello di Airagne e dal suo misterioso signore, il Conte di Nigredo. Qui è custodito un terribile segreto, ma non sarà facile mettersi in salvo dopo averlo scoperto…
Un grande thriller dall’autore del bestseller internazionale Il mercante di libri maledetti.
Il programma completo degli eventi sul sito www.prospektiva.it

I festival letterari “Tra le righe di Barga” e “Leggere Gustando”

Torneranno a luglio i festival letterari delle Terre del Serchio e della Garfagnana. Leggere Gustando e Tra le righe di Barga saranno occasione per incontrare volti di famosi autori e dibattere su argomenti in primo piano nel mondo culturale e sociale italiano. Tra questi Rosario Priore, Antonello Caporale, Beppino Englaro, Mimma Visone e Alvaro Ranzoni.

 

Dal 13 al 14 si svolgerà a Castelnuovo di Garfagnana, sotto la Rocca Estense che aveva ospitato Ludovico Ariosto, “Leggere Gustando” evento enogastroletterario diretto da Andrea Giannasi.

In programma venerdì 13 La memoria di guerra. Alle ore 21 anteprima con la presentazione del libro “La passione per il volo. Storia di un aliantista d’assalto. Casabianca 1941 – Bergamo 1945” di Ivano Guidi. Alle ore 21,45 dibattito sul tema “La memoria di guerra” con Angiolo Masotti, Ivano Guidi, Carlo Giuntoli. Degustazione a cura dell’Antica pasticceria Fronte della Rocca.

Sabato 14 luglio invece si parlerà di Passato, presente e futuro della nostra terra

Alle ore 21 anteprima con il saggio “Le antiche misure di Barga” di Pier Giuliano Cecchi. A seguire incontro sul tema “Cosa mangiamo tra passato, presente e futuro: avvertenze e modalità d’uso”. Interverranno Silvia Petruzzelli (Naturopata e Consulente Olistico), Massimiliano Adorni Pallini (pasticciere), Andrea Bertucci (oste). Durante la serata sarà proiettato il video del Prof. Franco Berrino, direttore del dipartimento di medicina preventiva e predittiva dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Degustazione a cura dell’Antica pasticceria Fronte della Rocca.

Domenica 15 luglio infine sul tavolo del confronto La scuola come futuro.

Alle ore 21 anteprima con il romanzo “Quella porta sempre chiusa” di Roberto Andreuccetti. Alle 21,45 dibattito sul tema “La scuola da Barbiana a domani” con Mimma Visone (Centro Don Lorenzo Milani e scuola di Barbiana), e i docenti Giuseppina Grandini, Valeria Martini, Emanuela Giannini, Graziella Toni, Umberto Bertolini. Parteciperà l’assessore Elena Picchetti. Modera Andrea Giannasi. Degustazione a cura di Garfagnana Orgolosa in collaborazione con Marco Guazzelli. Il Leggere Gustando è un evento a cura di Prospektiva con il Giornale di Castelnuovo, Garfagnana editrice, il patrocinio del Comune di Castelnuovo, Ponti nel tempo, del Gal Garfagnana, Impresa Guidi Gino, Fattoria didattica “Lo spaventapasseri”, di Antica pasticceria Fronte  della Rocca.

 

La settimana successiva da 19 al 22 luglio sarà la volta del festival Tra le righe di Barga, giunto alla sesta edizione e promosso dal Comune di Barga (Lucca) con Prospettiva editrice, Libreria Poli e Libreria Ubik di Lucca. L’evento si terrà a Palazzo Pancrazi, nel borgo antico della città della valle del Serchio e inizierà con Aspettando il festival,  fuori programma giovedì 19 luglio alle ore 21 quando si terrà l’incontro con Beppino Englaro e presentazione del libro “La vita senza limiti. La morte di Eluana in uno Stato di diritto” (Rizzoli).
Venerdì 20 alle ore 21 si terrà l’incontro con il giornalista di Repubblica Antonello Caporale che presenterà il libro “Controvento. Il Tesoro che il Sud non sa avere” (Mondadori).
Sabato 21 luglio alle ore 21 sarà la volta di Rosario Priore che presenta “Intrigo internazionale” (Chiaerelettere). L’indicibile della storia italiana. La domanda di fondo è: perché l’Italia dal 1969 è stata funestata dal terrorismo e dalla violenza politica con centinaia di morti e migliaia di feriti? Perché solo nel nostro paese?

Domenica 22 luglio infine alle ore 21 Alvaro Ranzoni racconterà di un evento unico e presenterà una anteprima internazionale: “Dormire con un Raffaello in casa”. Ranzoni, giornalista della BBC di Londra, parlerà di un sensazionale ritrovamento che promettere di rivoluzionare la storia dell’Arte nelle parole e nelle immagini del giornalista che sta contribuendo alla scoperta.

http://www.prospektiva.it/festivaletterari.htm

Paolo Guzzanti intervistato da Andrea Giannasi al Tra le righe di Barga

Paolo Guzzanti a Barga il 14 luglio inaugurerà il “Tra le righe”

Sarà Paolo Guzzanti ad inaugurare il festival del libro di Barga 2011. “Il tra le righe di Barga” giunto alla sua quinta edizione, organizzato da Andrea Giannasi e Maurizio Poli, con il patrocinio del Comune di Barga e l’ausilio della Prospettivaeditrice e Libreria Poli, con la collaborazione del Giornale di Barga e della Garfagnana editrice, aprirà i battenti nel centro storico giovedì 14 alle 21. L’evento che si chiuderà domenica 17 e vedrà salire sul palco in palazzo Pancrazi (la sede comunale) molti autori con temi scottanti.
Si inizia giovedì 14 alle 21,15 con il libro “Mignottocrazia” di Paolo Guzzanti.
Una visione e uno spaccato dell’Italia contemporanea vista da una delle nostre penne più sagaci. Un’avvertenza: questo è un libro feroce. Che non risparmia niente a nessuno. Ma niente affatto cinico. Comincia con una scena d’amore. Ma è l’amore di un padre per una figlia, una figlia appena nata che il padre tiene delicatamente fra le braccia e alla quale promette un mondo nuovo e diverso. Poi la storia è andata in un altro modo, in un’altra direzione.
Intervista di Andrea Giannasi e Maurizio Poli.
Venerdì 15 luglio alle 21 sarà la volta dell’incontro dal tema “Libri tra Apuane e Appennini” con Federico Pagliai autore di “Rughe in salita” con prefazione di Mauro Corona e con i giallisti Beppe Calabretta e Rossana Giorgi Consorti autrice del libro “Pietre dure a colazione”.
Sabato 16 luglio sarà la volta dell’autore della Rizzoli Aurelio Picca con il suo romanzo “Se la fortuna è nostra”. La vita, la morte, l’eredità, la roba. Le regole del sangue. Un mondo posseduto da riti primitivi e passioni inestinguibili, un mondo di uomini dolci come il miele e feroci come animali, attaccati con pelle e unghie alla terra. Questo mondo e la sua epopea di donne devote, di gente che si toglieva il pane di bocca per amore della roba, rivive nelle pagine del romanzo che il nonno Aurelio, uomo di fede repubblicana e mangiapreti, incitava l’autore a scrivere, e che è intitolato alla fortuna. Nella fortuna il vecchio aveva sperato per ricostituire il patrimonio che il capostipite, nonno Arcangelo, aveva dilapidato, tra amori e odi, grandezze e miserie.
Infine domenica si chiude con il dramma e l’incubo dei voli aerei grazie all’inchiesta della giornalista Nadia Francalacci. “Paura di volare” è un libro tra indagini e testimonianze segrete di chi ci imbroglia.  
Allacciate bene la cintura di sicurezza. E poi leggete. Se l’aereo è il mezzo di trasporto più affidabile, la sicurezza è a dir poco un optional in molti casi. Comandanti che pilotano con brevetti comprati, pezzi di ricambio taroccati e “riciclati” in spregio delle più elementari regole di sicurezza, magari vecchi di decenni e racconciati alla meno peggio, equipaggi costretti a turni massacranti con orari falsificati, controlli sordi, ciechi e muti. Questo e molto altro sulla nostra “voglia di volare”.

Info e note: www.prospektiva.it/festivaletterari.htm

Festival letterari 2011

Festival letterari 2011
Da luglio a novembre ecco i Festival curati da Prospektiva

Promuovere libri è un’arte. Per questo nascono i Festival letterari patrocinati da Prospektiva Rivista letteraria diretta da Andrea Giannasi. Per parlare di libri attraverso tutte le espressioni e le forme artistiche.
Creare poi presidi di tutela della parola e del confronto è oggi elemento vivo, più che mai necessario, che trova dunque forma proprio nei Festival letterari.
Tanti gli ospiti per le edizioni 2011 che vedranno impegnata Prospektiva per 22 giorni di eventi letterari. Tra gli invitati ai festival in arrivo: Paolo Guzzanti (Aliberti), Nadia Francalacci (Chiarelettere) e Aurelio Picca (Rizzoli) al Tra le righe di Barga; Vincenzo Pardini (Fandango), Alvaro Ranzoni (giornalista di Panorama e BBC di Londra), Claudio Beghelli (Prospettiva) e Normanna Albertini (Garfagnana editrice) al Leggere Gustando; David Riondino e Andrea Chimenti al Festival letteratura di Calabria; Luca Lupi, Enrico Ciancarini, Damiano Celestini a “Un mare di lettere” a Civitavecchia, dove si terrà anche la premiazione del prestigioso “Premio Carver”: il contropremio dell’editoria italiana.
Durante tutti gli eventi sarà presente una grande bibliolibreria con i libri di alcune case editrici italiane (tra queste Minimum Fax, Prospettiva, BFS edizioni, Fefè, Garfagnana editrice, Il Ciliegio, Penne e Papiri, Edizioni lavoro, Pontegobbo).

Ecco le date:
Assaggialibri” a Tolfa – Roma (Lazio) – 19 febbraio
Tra le righe di Barga” Barga, Lucca (Toscana) – dal 14 al 17 luglio
Leggere gustando” a Castelnuovo di Garfagnana, Lucca (Toscana) – dal 21 al 24 luglio
Festival letteratura di Calabria” Cropani Superiore, Catanzaro – dal 28 al 31 luglio
Un mare di lettere” a Civitavecchia, Roma (Lazio) – dal 23 al 25 settembre
Terracina Book Festival” a Terracina, Latina (Lazio) – 30 settembre e 1 e 2 ottobre
Garfagnana in Giallo” a Castelnuovo di Garfagnana – dal 18 al 20 novembre

Tutti i programmi completi si possono consultare al sito http://www.prospektiva.it/festivaletterari.htm
Informazioni a redazione@prospektiva.it

Navigazione articolo