Festivaletterature

I festival letterari italiani

Archivio per il tag “leggere gustando”

I festival letterari al Salone del libro di Torino

prospettiva-editrice-salone-libro -torinoNell’anno delle idee il Salone Internazionale del libro di Torino che si aprirà il 16 maggio al Lingotto Fiere, si offre ancora una volta come l’evento culturale più importante d’Italia. Ma non solo. Questa edizione – che secondo le previsioni sarà visitata da oltre 300.000 persone – intende stimolare la nascita di un dibattito intorno al futuro del libro. Per questo il tema è l’idea; idee dunque da studiare per superare le difficoltà del momento.
Mancheranno a questa edizioni tantissimi piccoli e medi editori schiacciati dalla crisi, ma non Prospettiva che per l’undicesimo anno consecutivo porterà i libri del proprio catalogo allo stand D 34 nel padiglione 1.
Tante le presentazioni offerte ai propri autori e tanti gli incontri in programma.
Si inizierà venerdì alle 15 con la presentazione del saggio “Le nuove famiglie: diritti, doveri, laicità, modernità” di Mario Moisio. Parteciperanno al dibattito Federico Novaro, Stefano Oliveri, Biancamaria Ripa di Meana, Luca Rolle.
Venerdì alle 17 presso lo stand della Regione Calabria presentazione della raccolta di poesia di Gianluca Pitari “Diario del complotto”.
Sabato alle 10,30 sarà la volta di “Scrivere in Prospettiva” in Sala avorio Andrea Giannasi intervista Claudio Beghelli, Elena Braccini, Stefano Carnicelli, Sergio Consani e Andrea Marzola.
In programma anche presentazioni allo stand, videointerviste e degustazioni di Garfagnana Orgolosa a cura di Slow Food Garfagnana Valle del Serchio con prodotti tipici (ogni giorno alle 17).
Saranno infatti ospiti quest’anno allo stand le Terre del Serchio dell’altra Toscana con moltissime realtà: la casa editrice Garfagnana; l’Unione dei Comuni della Garfagnana; il Comune di Barga; Ponti nel tempo ed Ecoland, gli orti scolastici.
Spazio anche agli ebook con una conferenza stampa congiunta per presentare le ultime novità dei marchi editoriali Librinmente e Abel Books con i loro libri elettronici venduti in tutto il mondo; presentazione poi di “Ventiperventi” il nuovo formato cartaceo della rivista letteraria Prospektiva che si trasforma in foglio di resistenza narrativa.
Intorno allo stand graviteranno anche gli organizzatori dei festival letterari Tra le righe di Barga, Festivaletteratura di Calabria, Leggere Gustando di Castelnuovo di Garfagnana, Il Terracina Book festival, Un mare di lettere di Civitavecchia, Garfagnana in Giallo e Incipit a Novoli Lecce.
In programma anche la presentazione ufficiale del bando del Contropremio Carver.
Durante il Salone del libro di Torino lo stand D34 sarà collegato con il mondo grazie ai social network costantemente aggiornati con fotografie, video e note. Ashtag di questa edizione #resistenze
Per seguirci basta cliccare qui
http://www.facebook.com/pages/Prospettiva-editrice/107922609230708

Annunci

I festival letterari “Tra le righe di Barga” e “Leggere Gustando”

Torneranno a luglio i festival letterari delle Terre del Serchio e della Garfagnana. Leggere Gustando e Tra le righe di Barga saranno occasione per incontrare volti di famosi autori e dibattere su argomenti in primo piano nel mondo culturale e sociale italiano. Tra questi Rosario Priore, Antonello Caporale, Beppino Englaro, Mimma Visone e Alvaro Ranzoni.

 

Dal 13 al 14 si svolgerà a Castelnuovo di Garfagnana, sotto la Rocca Estense che aveva ospitato Ludovico Ariosto, “Leggere Gustando” evento enogastroletterario diretto da Andrea Giannasi.

In programma venerdì 13 La memoria di guerra. Alle ore 21 anteprima con la presentazione del libro “La passione per il volo. Storia di un aliantista d’assalto. Casabianca 1941 – Bergamo 1945” di Ivano Guidi. Alle ore 21,45 dibattito sul tema “La memoria di guerra” con Angiolo Masotti, Ivano Guidi, Carlo Giuntoli. Degustazione a cura dell’Antica pasticceria Fronte della Rocca.

Sabato 14 luglio invece si parlerà di Passato, presente e futuro della nostra terra

Alle ore 21 anteprima con il saggio “Le antiche misure di Barga” di Pier Giuliano Cecchi. A seguire incontro sul tema “Cosa mangiamo tra passato, presente e futuro: avvertenze e modalità d’uso”. Interverranno Silvia Petruzzelli (Naturopata e Consulente Olistico), Massimiliano Adorni Pallini (pasticciere), Andrea Bertucci (oste). Durante la serata sarà proiettato il video del Prof. Franco Berrino, direttore del dipartimento di medicina preventiva e predittiva dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Degustazione a cura dell’Antica pasticceria Fronte della Rocca.

Domenica 15 luglio infine sul tavolo del confronto La scuola come futuro.

Alle ore 21 anteprima con il romanzo “Quella porta sempre chiusa” di Roberto Andreuccetti. Alle 21,45 dibattito sul tema “La scuola da Barbiana a domani” con Mimma Visone (Centro Don Lorenzo Milani e scuola di Barbiana), e i docenti Giuseppina Grandini, Valeria Martini, Emanuela Giannini, Graziella Toni, Umberto Bertolini. Parteciperà l’assessore Elena Picchetti. Modera Andrea Giannasi. Degustazione a cura di Garfagnana Orgolosa in collaborazione con Marco Guazzelli. Il Leggere Gustando è un evento a cura di Prospektiva con il Giornale di Castelnuovo, Garfagnana editrice, il patrocinio del Comune di Castelnuovo, Ponti nel tempo, del Gal Garfagnana, Impresa Guidi Gino, Fattoria didattica “Lo spaventapasseri”, di Antica pasticceria Fronte  della Rocca.

 

La settimana successiva da 19 al 22 luglio sarà la volta del festival Tra le righe di Barga, giunto alla sesta edizione e promosso dal Comune di Barga (Lucca) con Prospettiva editrice, Libreria Poli e Libreria Ubik di Lucca. L’evento si terrà a Palazzo Pancrazi, nel borgo antico della città della valle del Serchio e inizierà con Aspettando il festival,  fuori programma giovedì 19 luglio alle ore 21 quando si terrà l’incontro con Beppino Englaro e presentazione del libro “La vita senza limiti. La morte di Eluana in uno Stato di diritto” (Rizzoli).
Venerdì 20 alle ore 21 si terrà l’incontro con il giornalista di Repubblica Antonello Caporale che presenterà il libro “Controvento. Il Tesoro che il Sud non sa avere” (Mondadori).
Sabato 21 luglio alle ore 21 sarà la volta di Rosario Priore che presenta “Intrigo internazionale” (Chiaerelettere). L’indicibile della storia italiana. La domanda di fondo è: perché l’Italia dal 1969 è stata funestata dal terrorismo e dalla violenza politica con centinaia di morti e migliaia di feriti? Perché solo nel nostro paese?

Domenica 22 luglio infine alle ore 21 Alvaro Ranzoni racconterà di un evento unico e presenterà una anteprima internazionale: “Dormire con un Raffaello in casa”. Ranzoni, giornalista della BBC di Londra, parlerà di un sensazionale ritrovamento che promettere di rivoluzionare la storia dell’Arte nelle parole e nelle immagini del giornalista che sta contribuendo alla scoperta.

http://www.prospektiva.it/festivaletterari.htm

Il festival del libro Leggere Gustando in Garfagnana aperto da Vincenzo Pardini

Sarà Vincenzo Pardini lo scrittore che inaugurerà il Leggere Gustando 2011. Intervistato da Andrea Giannasi sotto la Rocca Ariostesca, Pardini presenterà in anteprima nazionale il suo nuovo libro “Il viaggio dell’orsa” (Fandango).

Il viaggio dell’orsa si svolge nel tempo in cui gli abitanti dell’alta Garfagnana, in cambio di pascoli, dovevano fornire, ogni anno a Natale, un orso o un porco al duca di Ferrara, che lo chiudeva nei sotterranei del castello allo scopo di farlo crescere e ingrassare, per poi macellarlo. Incatenato, l’orso doveva scendere insieme agli uomini fino a Modena. Da qui, su un’imbarcazione, avrebbe raggiunto Ferrara. Tutto fila liscio, finché non viene catturato il cucciolo di una vecchia ed enorme orsa.

Ne La picciona etrusca un aruspice, dall’Umbria, si trasferisce in Garfagnana con l’ausilio di due mule. Un viaggio avventuroso, tra briganti e soldati allo sbando. Il protagonista de Il fratello del lupo è Ludovico Ariosto, durante il suo soggiorno in Garfagnana come governatore di quella terra. Serague è una vecchia mula che stringe amicizia col pappagallo del narratore, il quale gli trasmette ciò che lei le racconta, tra peregrinazioni, sofferenze e veduta di strani paesaggi notturni.
Una viaggiatrice dei nostri tempi, tanto che traversa tratti di deserto medio orientale, con guerre in corso. La sfida e la pantera, infine, è vicenda dei nostri giorni che ha per protagonisti un grosso Pastore maremmano che proviene dall’Aquila e una pantera, forse la stessa che, per molti anni, si aggirò tra le campagne e la periferia di Roma.
Vincenzo Pardini scrive cinque racconti memorabili che lo confermano un maestro degno di Guy de Maupassant, come scrisse Natalia Ginzburg. Un indagatore e narratore,
tra campagna e mondo animale, fedele alla tradizione novellistica italiana.
Vincenzo Pardini è nato nel 1950 in un paese della Media Val di Serchio e vive oggi a Stabbiano, vicino Lucca. Collabora ai quotidiani “La Nazione” e “Il Giornale”, al supplemento “Tuttolibri” de “La Stampa” e alle riviste “Nuovi Argomenti” e “Paragone”.
Ha pubblicato numerosi racconti e romanzi: La volpe bianca (La Pilota, 1981), Il falco d’oro (Mondadori, 1983), Il racconto della luna (Mondadori, 1987), Jodo Cartamigli (Mondadori, 1989), La mappa delle asce (Theoria, 1990), La congiura delle ombre (Theoria, 1991), un testo per ragazzi, Giovale (Bompiani, 1993), Rasoio di guerra (Giunti, 1995), Pumillo il gatto dei boschi (Laterza, 1999), La terza scimmia (Quiritta, 2001), Lettera a Dio (peQuod, 2004), Tra uomini e lupi (peQuod 2005, Premio Viareggio-Répaci) e Il falco d’oro (peQuod 2006). Il suo ultimo libro è Banda randagia (Fandango, 2010).

Al “Leggere Gustando” il Candido di Giovannino Guareschi

Il festival del libro della Garfagnana “Leggere Gustando”, diretto da Andrea Giannasi e organizzato da Prospettiva editrice e Garfagnana editrice, ricorda Giovannino Guareschi con una mostra di copie originali del “Candido” la nota rivista diretta dal giornalista romagnolo. L’evento che aprirà i battenti giovedì 21 luglio si terrà all’ombra dell’antica Rocca Ariostesca.
Dopo la guerra Guareschi, che era stato imprigionato in un campo tedesco, fece ritorno in Italia e fondò la rivista indipendente con simpatie monarchiche. Era un settimanale e usciva il sabato presentando molte vignette di feroce ironia. Nella rivista, insieme ad altre famose penne della satira italiana, lo stesso Guareschi seguiva numerose rubriche tra cui quella a firma “Il Forbiciastro”, che spigolava nella cronaca spicciola italiana.
Guareschi era rimasto un irriducibile monarchico e non lo nascondeva.
Non perse occasione per denunciare le truffe consumate ai danni della monarchia italiana. In occasione del referendum istituzionale del 2 giugno 1946 sostenne apertamente la monarchia e denunciò i brogli che avevano ribaltato l’esito del voto popolare.
Insieme alle copie del 1948 verranno esposte anche i fumetti del disegnatore Nazareno Giusti. Si tratta di un progetto, composto da oltre 200 tavole che prende in esame tutta la vita di Guareschi.
Il libro uscirà probabilmente in autunno stampato dalla casa editrice Hazard Edizioni di Milano con il titolo “Non muoio neanche se mi ammazzano. Vita di Giovannino Guareschi”
“Nazareno Giusti – scrivono Alberto e Carlotta Guareschi – ci racconta, come fosse una bellissima favola a fumetti, la storia di Giovannino Guareschi, nostro padre. Una di quelle «storie buffe e malinconiche che», scrive nostro padre, il fiume «placido e indifferente» raccoglie e «porta via verso il gran mare della storia del mondo». Siamo entusiasti per le illustrazioni, per la tecnica e per la scelta dei testi inseriti nelle tavole e nei baloon che rivelano una notevole sensibilità e un grande dono di sintesi, specie nei “capitoli” dei due “internamenti” e della sua scomparsa. Una storia che sembra veramente una favola, illustrata con colori surreali che donano profonde emozioni e trasformano la realtà in leggenda alla fine della quale si è dispiaciuti perché il fumetto è finito.”

Leggere Gustando” è seguito da Il Giornale di Castelnuovo.
Info e note al sito: www.ilgiornaledicastelnuovo.it

Leggere Gustando: festival letterario in Garfagnana

 

Dopo l’ottimo successo ottenuto nel 2010 torna dal 21 al 24 luglio a Castelnuovo di fronte alla Rocca Ariostesca una nuova edizione del “Leggere Gustando” l’evento enogastroletterario che unisce libri, prodotti tipici locali, storia e cultura della Garfagnana.

Ogni sera dalle 20,30 si parlerà di libri con degustazioni di prodotti tipici della valle con scrittori, giornalisti e nuovi autori.

Inoltre saranno allestite anche una esposizione di macchine da scrivere che racconteranno la storia della scrittura meccanica (dalle antiche Torpedo alle innovative macchine elettriche) e una mostra di copie del 1948 de “Il Candido” il famosissimo settimanale di satira politica diretto da Giovanni Guareschi.

Si inizia giovedì 21 luglio con Garfagnana editrice racconta. Incontro letterario con Roberto Andreuccetti autore del romanzo “Castello 1908”. Un viaggio nella vita contadina di 100 anni fa.

A seguire si terrà l’incontro moderato da Andrea Giannasi con Vincenzo Pardini (Fandango), con letture di testi di Piero Nannini dal titolo Lupi e briganti: Ludovico Ariosto e la sua Garfagnana.
Durante la serata si svolgerà I Tipici Atipici: Spazio degustazione di Antica Pasticceria Fronte della Rocca.

Venerdì 22 luglio per l’anteprima Garfagnana editrice racconta, incontro letterario con Adolfo Da Prato autore del libro “Un amore grande”, un viaggio tra poesia e paesaggi della Alpi Apuane.

A seguire Tutto quello che avresti voluto sapere ma che nessuno ti ha mai raccontato.
Incontro con Alvaro Ranzoni (giornalista e collaboratore della BBC di Londra, inviato speciale di Panorama e reporter di guerra da vari fronti). Intervista di Andrea Giannasi.

Durante l’incontro letterario “Spazio degustazione”. La serata sarà interamente dedicata ai prodotti di Coop con il direttore Giovanni Rombolini.

Sabato 23 luglio si terrà lo spettacolo di letture e musiche dal titolo  Pietro da Talada: un pittore del Quattrocento in Garfagnana.
Incontro con Normanna Albertini, Umberto Bertolini, Dino Magistrelli sulla storia e le leggende legate al nome del pittore autore del Trittico di Borsigliana. Letture e canti dell’attrice Marina Coli.

Durante la serata si svolgerà “I Tipici Atipici” Spazio degustazione di Antica Pasticceria Fronte della Rocca.

Infine domenica 24 luglio per  Garfagnana editrice racconta, incontro letterario con Manuela Domenicali autrice  di “Una storia d’amicizia”. Un lungo racconto alla ricerca della sincerità e dell’amicizia.

E alle ore 21,00  Sono più matti gli scrittori o i lettori? Incontro con il drammaturgo Claudio Beghelli e lo psichiatra Roberto Infrasca. Modera Andrea Giannasi.

Durante l’incontro letterario “Spazio degustazione”. Alcuni produttori della Garfagnana presenteranno e faranno degustare al pubblico formaggi, latticini, salumi, mieli, vini e birre del territorio. A cura di Garfagnana Orgolosa.

Il Leggere Gustando organizzato da Il Giornale di Castelnuovo, da Prospettiva editrice, da Garfagnana editrice, da Prospektiva rivista letteraria e patrocinato dal Comune di Castelnuovo di Garfagnana, dalla Comunità Montana della Garfagnana, dal Gal Garfagnana, è inserito nel programma di Ponti nel tempo, con il concorso di InGarfagnana, di Compriamo a Castelnuovo, e la partecipazione di Coop Tirreno, Antica Pasticceria Fronte della Rocca e Garfagnana Orgolosa.

“Leggere Gustando” è inserito nel circuito letterario Nazionale che già comprende altre regioni quali la Toscana (Comune di Barga – Lucca), il Lazio (Civitavecchia-Roma e Terracina-Latina), Puglia (Novoli-Lecce) e la Calabria (Cropani Marina – Catanzaro).

(www.prospektiva.it/festivaletterari.htm)

Festival letterari 2011

Festival letterari 2011
Da luglio a novembre ecco i Festival curati da Prospektiva

Promuovere libri è un’arte. Per questo nascono i Festival letterari patrocinati da Prospektiva Rivista letteraria diretta da Andrea Giannasi. Per parlare di libri attraverso tutte le espressioni e le forme artistiche.
Creare poi presidi di tutela della parola e del confronto è oggi elemento vivo, più che mai necessario, che trova dunque forma proprio nei Festival letterari.
Tanti gli ospiti per le edizioni 2011 che vedranno impegnata Prospektiva per 22 giorni di eventi letterari. Tra gli invitati ai festival in arrivo: Paolo Guzzanti (Aliberti), Nadia Francalacci (Chiarelettere) e Aurelio Picca (Rizzoli) al Tra le righe di Barga; Vincenzo Pardini (Fandango), Alvaro Ranzoni (giornalista di Panorama e BBC di Londra), Claudio Beghelli (Prospettiva) e Normanna Albertini (Garfagnana editrice) al Leggere Gustando; David Riondino e Andrea Chimenti al Festival letteratura di Calabria; Luca Lupi, Enrico Ciancarini, Damiano Celestini a “Un mare di lettere” a Civitavecchia, dove si terrà anche la premiazione del prestigioso “Premio Carver”: il contropremio dell’editoria italiana.
Durante tutti gli eventi sarà presente una grande bibliolibreria con i libri di alcune case editrici italiane (tra queste Minimum Fax, Prospettiva, BFS edizioni, Fefè, Garfagnana editrice, Il Ciliegio, Penne e Papiri, Edizioni lavoro, Pontegobbo).

Ecco le date:
Assaggialibri” a Tolfa – Roma (Lazio) – 19 febbraio
Tra le righe di Barga” Barga, Lucca (Toscana) – dal 14 al 17 luglio
Leggere gustando” a Castelnuovo di Garfagnana, Lucca (Toscana) – dal 21 al 24 luglio
Festival letteratura di Calabria” Cropani Superiore, Catanzaro – dal 28 al 31 luglio
Un mare di lettere” a Civitavecchia, Roma (Lazio) – dal 23 al 25 settembre
Terracina Book Festival” a Terracina, Latina (Lazio) – 30 settembre e 1 e 2 ottobre
Garfagnana in Giallo” a Castelnuovo di Garfagnana – dal 18 al 20 novembre

Tutti i programmi completi si possono consultare al sito http://www.prospektiva.it/festivaletterari.htm
Informazioni a redazione@prospektiva.it

Navigazione articolo